Polycart: promotore di sostenibilità nel Progetto Fra’ Sole ad Assisi

Polycart: promotore di sostenibilità nel Progetto Fra’ Sole ad Assisi

Il Complesso monumentale del Sacro Convento di San Francesco in Assisi non è solo un luogo carico di storia e spiritualità: negli ultimi anni può considerarsi un punto di riferimento nel panorama della transizione ecologica, grazie all’impegno della Comunità dei Frati Minori Conventuali e, tra le varie iniziative, al progetto Fra’ Sole e alla rete di partner leader nell’economia circolare e nella finanza etica che esso ha portato con sé. Questa iniziativa, che coinvolge la Basilica Superiore, la Basilica Inferiore, la Tomba di San Francesco, il Convento e la Selva, è stata infatti promotrice di un cambiamento positivo nell’impatto ambientale di quest’area unica.

Polycart ha aderito con impegno e convinzione al Progetto Fra’ Sole fin dal 2017. Il ruolo di Polycart non si è ridotto ad una mera attività di sponsorizzazione né all’adesione ad un rete di stakeholders: si è trattato di entrare a far parte di una community di portatori di valore che condividono l’obiettivo della cura della casa comune e insieme sviluppano le soluzioni di ecologia integrale, così come definita dal Magistero di Papa Francesco.

Grazie agli interventi realizzati dalla comunità religiosa e dal progetto, si stima che ogni anno l’adozione di soluzioni sostenibili rispetto ad altre più tradizionali consenta di evitare emissioni per 775,10 tonnellate di CO2 equivalente: è quanto emerge dal report tecnico presentato durante il Convegno “The Ecology of Francesco: percorsi di Ecologia Integrale” tenutosi lo scorso 7 novembre a Ecomondo.
Durante l’evento sono state riportate specificatamente le Azioni di Custodia del Creato messe in atto durante la finestra temporale del Progetto (2017-2022) e che hanno portato ad una percentuale di riduzione del 70,70% rilevata tra le emissioni del 2018 (469,83 t di CO2) e quelle del 2022 (137,67 t di CO2) , per un totale di 332,16 t di CO2: un risultato di portata eccezionale che testimonia l’efficacia di tali azioni in un percorso virtuoso verso la sostenibilità.

A conferma del successo di questa iniziativa , era già giunto l’importante riconoscimento del Progetto Fra’ Sole come pratica di riferimento per la sezione “Business model e innovazione – gestione sostenibile edifici” nel rapporto tecnico UNI/TR 11821:2023: un’ulteriore legittimazione che la sostenibilità può essere integrata con successo anche in luoghi sacri e soggetti a significativi vincoli per la loro natura di bene storico e artistico.

S.E. il Cardinal Mauro Gambetti, Vicario di Papa Francesco per la Città del Vaticano, nel suo intervento durante il Convegno sottolinea come sia necessario “incoraggiare l’adozione di pratiche sostenibili non solo nelle istituzioni ecclesiastiche, ma anche in aziende ed enti, poiché tutti condividiamo la responsabilità di custodire il creato, quel giardino che Dio ci ha donato e che noi spetta il compito di curare.”

È con questo spirito e con questa speranza che Polycart è particolarmente lieta di essere stata parte di questa comunità di portatori di valore.

Rivivi i momenti salienti del Convegno e scarica il report di sostenibilità completo qui:
https://www.sisifo.eu/ecomondo2023/